Nuoto, Arvalia Lamezia al "XVI Meeting Città di Cosenza"

Lamezia Terme, Mercoledì 06 Giugno 2018 - 12:51 di Redazione

Domenica 3 giungo 2018 si è svolto il “XVI Meeting Città di Cosenza” di nuoto, gli spalti della piscina Campagnano (CS), erano gremiti di gente, più di 1000 atleti provenienti da tutto lo stivale, un record mai registrato finora. Protagonisti indiscussi della giornata un gruppo di atleti paralimpici, determinati, appassionati, emozionati ed emozionanti. Durante la giornata hanno gareggiato, al pari degli atleti normodotati, nelle discipline dei 50 stile, 50 dorso, 50 rana e 50 farfalla in vasca a 10 corsie, 50 m di lunghezza per 25 di larghezza. Gli atleti, in questione, erano quasi tutti appartenenti a società calabresi: Polisportiva Team 14 (RC) che ha conquistato sei ori, ARVALIA Lamezia Terme (CZ) che vince quattro ori, NEMO Cosenza (CS) che vince tre ori, LACINIA NUOTO (KR) che conquista due ori; tutte società calabresi eccetto una delegazione di atleti paralimpici provenienti dalla Basilicata, l’Old Friends Nuoto, vincitori di quattro ori e due argenti. Al meeting erano presenti Alfredo Porcaro Presidente della Fin Calabria che si affretta a complimentarsi, fin da subito, con gli organizzatori dell’evento: “sono riusciti a migliorare una manifestazione che negli anni passati era già di grande livello. Siamo diventati un punto di riferimento per atleti in arrivo da tutta Italia e lo facciamo solo per i nostri giovani”; e Maurizio Marrara delegato regionale della FINP, che dopo l’annuncio della Cosenza Nuoto ufficialmente affiliata alla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, afferma: “questo è un orgoglio. Cosenza con questo evento conferma di avere il nostro stesso intento e l’affiliazione della società è segno di attenzione e voglia di pensare a tutti”. Una giornata carica di emozioni e puro agonismo. Percepita da tutti i presenti la passione e l’amore, degli atleti, per questo sport. Per l’Acli Arvalia di Lamezia Terme, non è stato un “normale” evento sportivo, anzi tutt’altro, è stato l’esordio. Perché per la prima volta tre atleti paralimpici, della società lametina: Gian Vittorio Longo, Pasquale Torcaso, Simone Sacco, hanno partecipano alla gara. Confrontarsi con altri atleti, voler superare i propri limiti e dimostrare i risultati raggiunti in un mix di adrenalina e paure, i tre lametini, come dice Pietro Ammendola, il loro allenatore: “sono stati al di sopra di ogni aspettativa, sono stati fortissimi.  E’ stata la loro prima uscita – dice Ammendola – ma tutti, hanno superato e migliorato il proprio tempo personale. Vi dirò di più – continua l’allenatore – solitamente Longo, Torcaso e Sacco si allenano in una vasca da 25 metri, domenica a Cosenza hanno gareggiato in una piscina 50 metri di lunghezza e hanno comunque vinto quattro medaglie d’oro superando se stessi. Prima della gara erano preoccupati e nervosi, perché l’agonismo con gli atleti si sentiva e non nego che lo ero anch’io, perché anche per me è stata la prima uscita da allenatore e non da nuotatore, ma appena sono entrati in acqua tutta la tensione è sparita. E’ impossibile raccontare l’emozione e la soddisfazione che ho letto negli occhi dei tre atleti mentre sentivano i loro nomi urlati dagli spalti, dagli amici, dai parenti che li hanno accompagnati durante la gara e soprattutto durante la premiazione. A prescindere dai quattro ori vinti, i ragazzi erano orgogliosi e felici di loro stessi, delle sensazioni e della bellezza che questo sport riesce a regalare. Spero che nei prossimi anni insieme a Gian Vittorio, Pasquale e Simone ci siano altri ragazzi con cui vivere giornate speciali come questa. Come loro allenatore – conclude Pietro Ammendola – sono fiero di loro e ringrazio l’Acli Arvalia nuoto Lamezia per il costante supporto e per il lavoro di promozione, che fa ogni giorno, per rendere il nuoto uno sport alla portata di tutti.”

Bernadette Serratore



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code